• brotinisandra

Le Tecniche Specifiche del nostro Studio

Aggiornamento: 29 dic 2021


TERAPIA MANUALE FUNZIONALE


E' composta da due aspetti:

1. L'approccio manuale che permette di valutare, trattare e prevenire disturbi e disordini funzionali della postura e del movimento.

Le tecniche usate sono:

  • Approccio osteopatico

  • Metodo Maitland

  • Manipolazione della fascia

  • Metodo Rocabado

  • Metodo connettivale Mc Mennel



2. L'apprendimento di esercizi da eseguire a domicilio in modo da aumentare e mantenere i risultati ottenuti con l'approccio manuale e per rendere il paziente responsabile e protagonista del proprio benessere.


Le patologie più frequentemente trattate sono:

  • Disordini funzionali cranio-cervicali (cefalee, vertigini, emicranie, acufeni, cervicalgie e cervicobrachialgie, squilibri del cingolo scapolare, disordini dell'articolazione temporo-mandibolare)

  • Disordini funzionali del rachide (ipomobilità costo-vertebrale, dorsalgie, lombalgie, lombosciatalgie, sindrome del piriforme, psoite, disordini sacro-iliaci, coccigodinia, disfunzioni del cingolo pelvico, pubalgie)

  • Disordini funzionali degli arti superiori e inferiori.


KINESIO TAPING

ll kinesio taping è una tecnica che prevede l’utilizzo di un cerotto elastico, brevettato per attenuare dolori causati da contratture e tensioni muscolari (strappi, stiramenti etc), edemi ed ematomi sottocutanei, etc.

E’ in grado, inoltre, di facilitare il processo naturale di guarigione dei tessuti. I benefici del kinesio taping sono diversi:

  • ripristina la corretta tensione muscolare

  • incrementa la circolazione linfatica attraverso delle azioni di drenaggio

  • riduce il dolore

Il principale vantaggio di questo cerotto è dovuto al fatto che si tratta di un bendaggio elastico, che non pregiudica alcun movimento o attività sportiva/ricreativa/lavorativa. E’ inoltre anallergico e privo di lattice.




THERAPY MASTER - REDCORD

Il metodo si sviluppa e si applica nel campo dell’esercizio terapeutico in combinazione con esercizi eseguiti in sospensione. Si basa su principi scientifici riconosciuti e sulla esecuzione pratica di specifici esercizi. Il metodo si focalizza sull’ottimizzazione del controllo neuromuscolare soprattutto in pazienti con disturbi cronici dell’apparato muscoloscheletrico e mira a ripristinare gli schemi di movimento funzionali,



ottimizzare il controllo neuromuscolare, ripristinare gli schemi fisiologici di movimento, ridurre o eliminazione del

dolore.




Il trattamento Neurac è costituito da quattro elementi principali:

1. Esercizio in sospensione

  • Catena cinetica chiusa (esercizi a carico naturale)

  • Instabilità controllata fornita da funi e fasce

2. Oscillazione

  • Oscillazione manuale delle funi per aumentare l’instabilità

  • Vibrazione controllata

3. Carico di lavoro

  • Gradualità dell’esercizio

  • Aumento graduale dell’impegno neuromuscolare

4. Approccio indolore

  • Assenza di dolore

  • Nessun aumento del dolore pre-esistente


LA PANCA POSTURALE WELL BACK


(Well Back System) può essere considerata come una evoluzione del sistema Pancafit: presenta ulteriori caratteristiche che la rendono molto più funzionale e applicabile in un progetto terapeutico che spazia dalla risoluzione del dolore, alla correzione posturale, dall'allungamento al potenziamento muscolare,core stability, fino al recupero propriocettivo mirato al gesto atletico .



LINFODRENAGGIO MANUALE

E' un tipo di massaggio manuale e manipolazione leggero con effetto drenante praticato nelle zone del corpo con riduzione di circolazione linfatica o su tutto il corpo.

Il linfodrenaggio manuale è particolarmente indicato in caso di:

  • Edemi post chirurgici

  • Esiti di ematomi e distorsioni

  • Esiti di mastectomie

  • Linfedema post traumatico

  • Edemi post chirurgia estetica

  • Sindromi flebitiche

La manualità della fisioterapista è un fattore determinante sia nella valutazione che nelle applicazioni della tecnica. In alcuni casi è consigliata, prima di iniziare il trattamento una visita dal medico specialista.



PROTOCOLLO SEAS


SEAS significa Approccio Scientifico con Esercizi alla Scoliosi. E' un protocollo di esercizi descritto e analizzato da ISICO (Istituto Scientifico Italiano COlonna vertebrale) per le deformità vertebrali ed è in continua evoluzione grazie alle conoscenze e alle evidenze scientifiche che ISICO costruisce attraverso la ricerca.

Il protocollo è utilizzato per pazienti con scoliosi in cura senza e con corsetto. Gli esercizi SEAS hanno l'obiettivo di supportare il mantenimento della correzione raggiunta.



ABILITAZIONE NEONATALE:


Consiste nella facilitazione della maturazione psico-motoria fisiologica del neonato e del bambino. Il fisioterapista, che ha approfondito conoscenze in ambito pediatrico, valuta e propone un programma su misura del bambino da svolgere a casa sotto forma di coccole e gioco, fornendo, in aggiunta, consigli utili a chi si occupa del bimbo, allo scopo di consolidare l’apprendimento avvenuto.

Gli ambiti in cui è utile l’abilitazione neonatale sono:

  • plagiocefalia

  • dismorfismi del piede

  • torcicollo miogeno

  • displasia d’anca

  • ritardo nello sviluppo motorio

  • disfunzioni otorinilaringoiatriche.








#cambiamenti #pratica #medicina







198 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti